Il Condominio

I giovedì di MaiPiuSoli.net: la certificazione “smart” per la vendita della casa

di Mariapina Trabona e Alessandro Cesarano

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Chi compra e chi vende e l'amministratore certifica sia quando la trattativa è in corso che al momento dell'atto. E se il mattone perde valore nel 2018 le transazioni aumentano. Questo significa che la certificazione deve essere “smart”, subito pronta, perché spetta all'amministratore certificare le liti pendenti, lo stato dei pagamenti, le delibere prese ma ancora da eseguire che comportino spese da pagare, chi detrae le spese già decise, le comunicazioni dovute verso il condominio post vendita, il regolamento del condominio e le regole d'uso eventualmente predisposte dall'amministratore.
Se è il software gestionale produce le comunicazioni sulla situazione contabile delle spese in corso, è necessario che, per ciascun condominio, la situazione già pronta oppure che siano chiari gli elementi che vanno riepilogati.
I lettori del Quotidiano Condominio che collaborano al canale www.maiPiùSoli.net hanno per questo predisposto un fac simile di comunicazione che potrebbe essere adattata alle situazioni specifiche di ciascun condominio in modo che la risposta sia semplice ed immediata. Per accedere al fac simile cliccare qui .


© RIPRODUZIONE RISERVATA