Il Condominio

I giovedì di maiPiùSoli.net: l’incarico all’agronomo per il bonus verde

di Marco Corzetto

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Rinnovato, all'art.1, comma 68, il bonus verde, è ora il momento di programmare gli interventi che produrranno in estate. Organizzazione del giardino e programmazione fiscale insieme per utilizzare appieno i benefici offerti. Ogni attività é così organizzata per tempo. Ecco il calendario sintetico per l'amministratore del condominio che gestisce spazi a verde.
Novembre, dicembre e gennaio: potatura alberi ed arbusti, rinnovo terreno e concimazioni di lento effetto, messa a dimora alberi e suffrutici. Endoterapia su pini ed abeti che terrà lontane per almeno 3 anni le larve di processionaria. I mesi più indicati per l' intervento sono ottobre-novembre ed il costo previsto ammonta a circa 150 euro per albero singolo.
Febbraio: termine ultimo per le potature. Preparazione del terreno per le future semine e impianti giardino. Ultimi trapianti esemplari a “radice nuda”.
Marzo: Inizio epoca allestimento prati; primi trattamenti fungini; inizio concimazioni a pronto effetto
Aprile: endoterapia su latifoglie (platani, ippocastani, tigli) per tenere lontani insetti per alcuni anni; concimazioni con prodotti azotati per favorire lo sviluppo fogliare, messa a dimora piante annuali e arbusti con pane di terra; inizio trattamenti ad irrorazione contro insetti e funghi da ripetersi ogni 20 giorni (a differenza dell'endoterapia che ha efficacia pluriennale)
Maggio impostazione impianti irrigui, ultimo mese utile per la semina del prato, irrorazioni fogliari integrative con microelementi
Giugno: primi trattamenti antizanzare da ripetersi ogni 25 giorni, inizio trattamenti contro piralide del bosso.
Primo trattamento endoterapico contro il punteruolo rosso, che durerà per tutto il periodo estivo e dovrà essere ripetuto ad ottobre, integrato da numero 3/8 docce aeree nel corso dell'estate, a seconda del tipo di solvente utilizzato con l'endoterapia per miscelare il principio attivo.
Luglio- Agosto: potature verdi, controllo degli impianti irrigui e delle eventuali patologie sopraggiunte su piante.
Settembre: impianto dei nuovi prati, preparazione del giardino all'inverno
Il controllo degli alberi è, in ogni stagione, quello che più deve impegnare l'amministratore per gli effetti che la caduta può causare e per questo occorre la valutazione di un professionista che produca una vera e propria analisi dei rischi, dei costi e dei benefici che tenga conto delle norme speciali in vigore.
Cliccando qui si accede al modulo di incarico, realizzato dai chi collabora al canale www.maiPiùSoli.net , tra i lettori del Quotidiano Condominio del Sole 24 ore, per conferire all'agronomo professionista un incarico chiaro che produca risultati certi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA