Il Condominio

I rumori del bagno del vicino: la «tollerabilità» è soggettiva

di Anna Nicola

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Il diritto al silenzio assoluto in condominio non esiste. Vi può essere la previsione di attività vietate e/o di attività lecite, ovvero la prescrizione che certi comportamenti non arrechino pregiudizio al riposo delle persone, identificato in specifiche fasce orarie nel regolamento di condominio. In tal caso, indipendentemente dalla valutazione della tollerabilità dei rumori da esse prodotte (e, quindi, anche se “nella norma”), tali attività sono considerate sempre illecite.
Esiste in concreto diritto a non subire rumori eccessivi che superino la...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?