Il Condominio

Liti condominiali, i limiti alle impugnazioni delle sentenze e il valore di 1.100 euro

di Paolo Accoti

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Le sentenze del Giudice di pace pronunciate in cause il cui valore non eccede 1.100 euro (art. 113, 2 co., Cc), risultano, ai sensi dell'art. 339, co. 3, Cpc, suscettibili di appello esclusivamente per violazione delle norme sul procedimento, per violazione di norme costituzionali o comunitarie ovvero dei principi regolatori della materia.
Peraltro, l'inammissibilità dell'appello, concernendo i presupposti dell'impugnazione, è rilevabile d'ufficio anche in sede di legittimità (Ex multis: Cass. 22256/2017).
Orbene, altrettanto noto è che, per individuare se una sentenza emessa...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?