Il Condominio

L’uso esclusivo sulle parti comuni è perpetuo e trasferibile

di Selene Pascasi

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

È perpetuo e trasferibile l'uso esclusivo su parti comuni dell'edificio, riconosciuto, al momento della costituzione di un condominio, in favore di singole unità immobiliari. Tale uso, infatti, giacché teso a garantirne il migliore godimento non incide sull'appartenenza delle parti comuni alla collettività ma sul riparto delle correlate facoltà di godimento.
A ricordarlo, è la Corte di cassazione con ordinanza n. 24958 del 10 ottobre 2018 (relatore Cavallari) .
La lite parte dalla citazione con cui un condominio...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?