Il Condominio

Corte d’appello di Bari: contatore sbagliato, l’utente non paga

Se l'anomalo consumo di acqua deriva dalla cattiva esecuzione della sostituzione del contatore, avvenuta in assenza del consumatore, senza consentire a questi un contraddittorio e di verificare la regolarità delle operazioni, l'utente non è tenuto a pagare. A questa conclusione è arrivata la Corte d'appello di Bari in un contenzioso che ha visto l'Unione nazionale consumatori vincere contro l'Acquedotto Pugliese di Bari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA