Il Condominio

Il condòmino può, a sue spese, prolungare la corsa dell'ascensore

di Anna Nicola

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

La Corte d'Appello di Milano, con sentenza del 18 maggio 2017, ha evidenziato che si qualifica non in termini di innovazione bensì quale uso della cosa comune (art. 1102 c.c). l'intervento di prolungamento della corsa dell'ascensore dal quarto al quinto piano dell'edificio, che il condomino interessato voglia eseguire a proprie spese
Nel caso di specie, l'acquirente di un alloggio situato al quinto piano di un condominio ha domandato più volte all'assise condominiale di poter procedere all'innalzamento dell'impianto di ascensore. Il tutto...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?