Il Condominio

La Cassazione insegna a misurare le distanze delle «vedute»

di Selene Pascasi

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Parametri di calcolo per misurare le distanze tra vedute sono, da un lato, la faccia esteriore del muro in cui si aprono le vedute dirette e, dall'altro, la linea di confine, dovendo correre dall'uno all'altro almeno un metro e mezzo.
La distanza minima da osservare, quindi, andrà calcolata con esclusivo riguardo all'immediato piano di superficie dell'apertura verso l'esterno e non al piano su cui la veduta sia stata praticata, a nulla rilevando l'eventuale maggiore distanza delle altre parti dello stesso...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?