Il Condominio

Infiltrazioni, la causa è ignota ma la responsabilità rimane

di Paolo Accoti

Capita soprattutto d’estate e spesso proprio quando si torna dale vacanze: la macchia sul soffitto segnala un’infiltrazione dal piano di sopra o dal tetto e non sempre è facile capire come sia accaduto. E in base all’articolo 2051 del Codice civile il danneggiato, oltre a dover provare l’esistenza del rapporto di custodia, è tenuto anche a fornire la prova del nesso causale fra la cosa in custodia e l’evento lesivo.

Viceversa il custode, nello specifico il condominio,...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?