Il Condominio

Il rumore è reato di «disturbo» quando coinvolge più persone

di Valeria Sibilio

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Per risolvere un contenzioso legato ai rumori molesti in condominio non è sufficiente manifestare un disagio individuale ma occorre che essi ledano, per essere ritenuti tali, un gruppo di persone, con una intensità tale da minare la qualità della vita del condominio. La Cassazione, nella sentenza 37085 del 2018, ha confermato questo principio , esaminando il ricorso presentato da un condòmino ritenuto responsabile, dal Tribunale, di aver arrecato, durante la costruzione di manufatti abusivi realizzati su commissione dei...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?