Il Condominio

Condominio, in edicola e in pdf la guida del Consulente Immobiliare

Il condominio, dicono, è lo specchio della società: litigi, ripicche, furbizie ma anche solidarietà, amicizie e persino amori. E decisioni prese in comune, tante volte senza neppure votare perché prevale il buonsenso. Altre volte, invece, le cose vanno storte ma solo perché nessuno è capace di guidare la discussione. Insomma, nella frase di prima forse c'è del vero ma in senso positivo: quando c'è un bravo amministratore eletto senza inganni e quando tra i proprietari prevale il buonsenso e lo spirito di solidarietà il condominio diventa un buon posto per viverci.
Il primo passo, però, come in qualunque luogo sociale, è la conoscenza delle regole. Che, bisogna ammetterlo, per riguardare “solo” la gestione di un edificio sono davvero tante.
E qui, in questo volumetto di 18 capitoli “Condominio”, curato anche per questa edizione da Silvio Rezzonico e Marco Panzarella, ci sono, in concreto, tutte. Il libro, in vendita in edicola a 9,90 euro più il prezzo del quotidiano (ma disponibile anche in pdf a 8,90 euro cliccando qui ) non ha lo scopo di formare degli azzeccagarbugli in grado di polemizzare con amministratore e vicinato per far prevalere le proprie idee. Al contrario: serve a capire cosa bisogna conoscere per discutere meglio e trovare la soluzione più adatta al problema del momento.
Si comincia con le nozioni di base, in buona parte rivoluzionate dalla riforma del 2012, ancora in fase di assimilazione da parte dei milioni di condòmini e delle decine di migliaia di amministratori d'Italia: i primi 8 capitoli mettono in grado di dialogare con l'amministratore e di partecipare alle assemblee senza smarrirsi. In particolare va studiata la figura dell'amministratore, un “mandatario” dai molti poteri e dagli infiniti doveri, che va remunerato adeguatamente per un lavoro pieno di responsabilità. L'altra metà dei capitoli è dedicata ad altrettanti aspetti particolari: come gestire la “sopraelevazione”, cioè il diritto del condòmino proprietario dell'ultimo piano di costruirne un altro, e come gestire gli impianti condominiali: acqua, energia elettrica, riscaldamento sono le nervature indispensabile per far funzionare il corpo dell'edificio. Ma non si tratta solo di aspetti tecnici, perché le regole sulla sicurezza e sui consumi sono contenute in leggi e decreti. Così come quelle sulle termovalvole (ossessione dei condòmini durante l'anno scorso) e tutte le possibilità di ottenere concreti vantaggi fiscali quando si fanno lavori sulle parti comuni.
La parte finale riguarda gli aspetti più delicati della vita in comune: cosa fare quando un condòmino non paga, come affrontare le liti in Tribunale e come gestire la privacy e i rapporti di lavoro del portiere. Ma a molti riuscirà interessante l'ultimo capitolo: insegna come trasformare le risorse inutilizzato che ogni condominio nasconde per aggiungere serenità e valore alla vita in comune


© RIPRODUZIONE RISERVATA