Il Condominio

Sbarra d’accesso al condominio, il Comune ci ripensa se c’è una pubblica servitù

di Giuseppe Bordolli

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

È legittimo il comportamento del Comune che annulla il provvedimento, concesso a un condominio, che consente l'istallazione di una sbarra per delimitare l'accesso ad un'area condominiale, se risulta che tale parte comune è gravata da servitù pubblica e costituisce l'unica arteria di collegamento fra due importanti strade comunali.
È questo il principio espresso dal Tar Lazio, sezione staccata di Latina, nella sentenza n.128/2018.
La vicenda prendeva l'avvio quando l'assemblea di un caseggiato decideva di installare una sbarra per...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?