Il Condominio

Bonifici senza motivo dal conto condominiale a quello dell'amministratore

di Paolo Accoti

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Deve rispondere del reato di appropriazione indebita aggravata l'amministratore di condominio che, al fine di procurare a sé o ad altri un ingiusto profitto, si appropria di denaro o di cose mobili di proprietà dei condòmini, delle quali detiene il possesso in virtù del rapporto di mandato allo stesso conferito dall'assemblea condominiale (art. 646 Cp).
Tale reato risulta configurato allorquando dal conto corrente condominiale vengono effettuati dei bonifici in favore del conto corrente personale dell'amministratore, privi di motivazione.
Il periodo di consumazione...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?