Il Condominio

Amministratore in giudizio senza permesso, sanatoria retroattiva

di Selene Pascasi

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Se l'amministratore “sfora” le sue competenze e la controparte lo contesta, serve l'immediata convalida dell'assemblea. Questa, è l'unica soluzione per sanare retroattivamente il difetto di rappresentanza dell'essersi costituito in giudizio senza autorizzazione. Lo ricorda la Corte di Cassazione, con sentenza n. 12525 depositata il 21 maggio 2018 (relatore dott. Antonio Scarpa) . A sollecitare l'intervento dei giudici è il decreto ingiuntivo azionato da un amministratore per ottenere il pagamento da parte di un condominio, precedentemente gestito, dei compensi...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?