Il Condominio

Il furto di acqua è reato e con l’allaccio abusivo c’è anche l’aggravante

di Giulio Benedetti

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

La Corte di Cassazione (sent. n. 10735/2018) ha rigettato il ricorso avverso una sentenza di condanna di una condomina che era stata riconosciuta responsabile del furto aggravato di acqua mediante l'allacciamento diretto alla rete di distribuzione idrica pubblica. Alla condomina era stata distaccata per morosità della fornitura idrica con il conseguente ritiro del contatore e l'apposizione di sigilli. La Corte ha ritenuto che la condotta della condomina fosse un furto aggravato e non esercizio arbitrario delle...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?