Il Condominio

Servitù di veduta e scolo, serve sempre l’atto originario

di Valeria Sibilio

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

L'ordinanza della Cassazione n° 8000 del 2018 ha esaminato un caso originato dalla controversia instaurata, in primo grado, da un condominio nei confronti di due condòmini. Il Tribunale, accertata la non conformità di una finestra, ancora esistente sul retro dell'immobile di proprietà dei convenuti e del sottostante foro di aerazione, alle prescrizioni relative alle aperture del secondo Lotto verso il cortile del terzo Lotto contenute nell'atto di ratifica 28/9/1891, ordinava ai convenuti il tamponamento del vano...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?