Il Condominio

Regolamento di condominio: serve davvero la trascrizione delle singole clausole?

di Donato Palombella

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC


Un condomìnio chiede al Tribunale di dichiarare illegittimo il cambio di destinazione, da abitazione ad albergo-affittacamere, posto in essere da un condòmino in quanto tale attività sarebbe vietata dal regolamento di condomìnio che impedisce «usi diversi da quelli di civile abitazione» degli alloggi. Il condòmino si difende sottolineando di non conoscere la clausola richiamata dal condomìnio e, nelle battute finali del giudizio, sottolinea che la clausola regolamentare invocata dal condomìnio non era trascritta autonomamente. Tribunale e Corte d'appello ritengono...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?