Il Condominio

Portinaio, recesso anche immediato

di Vincenzo Di Domenico

Se l’amministratore di condominio si rende conto che il portiere assunto viola le principali norme del contratto di lavoro, potrà prendere in considerazione il licenziamento, tenendo conto che esistono due tipologie: la giusta causa e il giustificato motivo soggettivo. È comunque opportuno che ci sia una delibera dell’assemblea (maggioranza ordinaria) a sostegno della decisione dell’amministratore.

Quando il lavoratore sbaglia

Il licenziamento per giusta causa è intimato quando il dipendente assume un comportamento...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?