Il Condominio

Il compenso dell’amministratore: limiti e diritti

di Anna Nicola

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Non si può più mettere in dubbio, dopo la riforma del 2012, che l'amministratore di condominio abbia diritto al compenso, anche in assenza di apposito albo e apposito tariffario.
Lo prevede espressamente l'art. 1129 c.c. Il quattordicesimo comma di questo articolo stabilisce espressamente che, quando accetta la nomina o al momento del suo rinnovo, l'amministratore deve specificare in maniera analitica l'importo dovutogli quale compenso per l'attività professionale che andrà a svolgere.
Se omette l'indicazione del compenso, la norma dispone addirittura che la...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?