Il Condominio

Nell’acquisto caldaia il condomino vuole più garanzie

di Valeria Sibilio

Sempre più numerosi i consumatori sensibili al tema del risparmio ed all’efficienza energetica, disposti a contribuire alla sostenibilità ambientale con una riduzione dei consumi attraverso abitudini virtuose. Un’ indagine condotta da Eumetra Mr ha fotografato nel dettaglio il rapporto tra consumatore ed evoluzione tecnologica nel mondo del riscaldamento. La ricerca è stata condotta su un campione di 1.800 famiglie.

L’indagine ha evidenziato che, per il 42% del campione intervistato, la convenienza economica è rilevante fra i criteri di acquisto: di questa percentuale, il prezzo accessibile influisce sulla scelta finale per il 23% degli interpellati, mentre la classe energetica migliore, che consente quindi minori consumi di energia e riduzione dei costi in bolletta, condiziona la scelta in modo determinante solo per il 19% del campione.

Per il 46% del campione, ai criteri di economicità si aggiunge, l’affidabilità tecnica. Il 22% di questi considera la serietà e la qualità del produttore, mentre il 24% valuta anche l’inclusione di un’assistenza tecnica adeguata, anche inclusa nell’acquisto con pacchetti o contratti con una garanzia a 5/10 anni.

«L’innovazione oggi deve innanzitutto abbattere i costi, per esempio proporre apparecchi a prezzi accessibili ed efficienti - commenta Marco Manzone, Marketing Manager Ariston Thermo Italy –. Ci troviamo di fronte ad un consumatore più consapevole».


© RIPRODUZIONE RISERVATA