Il Condominio

Quando scatta il compenso extra per l’amministratore per lavori straordinari

di Anna Nicola

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Nella retribuzione del mandatario deve ritenersi compresa tutta l'attività prestata in favore della compagine condominiale, sulla cui base è illegittima la richiesta (non approvata dall'assemblea) di un compenso extra per le opere straordinarie eseguite sull'edificio. (Cass. 30 settembre 2012 n. 22313)
Normalmente, il diritto dell'amministratore a percepire un compenso extra sussiste solo quando viene appositamente deliberato dall'assemblea.
Nei casi in cui vi sia necessità di eseguire lavori straordinari -e quindi di interventi non di ordinaria manutenzione- quali lavori di riparazione e/o sostituzione...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?