Il Condominio

Riforma, un'analisi critica - 6. Il quorum deliberativo di seconda adunata

di Francesco Schena

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

L'articolo 1136 del codice civile previgente alla legge di riforma n. 220/2012, al terzo comma, prevedeva come le deliberazioni di seconda adunata (eccezioni escluse) fossero validamente assunte riportando un numero di voti che rappresentasse il terzo dei partecipanti al condominio e almeno un terzo del valore dell'edificio. La versione vigente, invece, stabilisce che la deliberazione è valida se approvata dalla maggioranza degli intervenuti con un numero di voti che rappresenti almeno un terzo del valore dell'edificio. Si trattava e si...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?