Il Condominio

Il venditore non può «tenersi» il cortile

di Patrizia Maciocchi

È nulla la clausola, contenuta nel contratto di vendita di un immobile all’interno di un condominio, con la quale viene esclusa dal trasferimento la proprietà di alcune delle parti comuni.

La previsione avrebbe, infatti, un doppio effetto in contrasto con il Codice civile:  costringere un condòmino a rinunciare alla parte “negata” e avallare una modifica delle quote millesimali.

La Cassazione, con la sentenza 20216 di ieri, respinge un...