Il Condominio

L’amministratore revocato quando può essere rieletto?

di Mauro Simone

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Una criticità contenuta nella legge 220 del 2012 (la riforma del condominio) riguarda l'ipotesi di rinnovabilità della nomina ad amministratore di condominio per l'amministratore che sia stato revocato dall'incarico a seguito di un atto dell'Autorità giudiziaria.
In vero la disposizione di cui al comma 13 dell'art.1129 c.c. prescrive che in caso di revoca da parte dell'Autorità giudiziaria l'assemblea non può nominare nuovamente l'amministratore destituito.
Ci si chiede qual è la corretta interpretazione di tale disposizione, e per effetto del decisum del Tribunale...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?