Il Condominio

La sopraelevazione non è un’innovazione e non richiede consensi

di Rosario Dolce

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

La realizzazione della sopraelevazione progettata non richiede il consenso degli altri condomini. Tale diritto, ricomprendente sia l'esecuzione di nuovi piani sia la trasformazione di locali preesistenti con aumento delle superfici e delle volumetrie (tanto è quanto è stato appena stabilito il Tribunale Regionale di Giustizia Amministrativa di Trento, con Sentenza pubblicata in data 06 febbraio 2017).
Il titolo abilitativo deriva direttamente dall'articolo 1127, comma 1, del codice civile, secondo cui «Il proprietario dell'ultimo piano dell'edificio può elevare nuovi...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?