Il Condominio

Rumore: il danno c’è anche quando non si superano i limiti delle leggi speciali

di Enrico Morello

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Con ordinanza n. 1069/2017 la Cassazione civile (per la terza volta in pochi giorni) decide in materia di immissioni sonore in condominio fissando il seguente importante principio di diritto: «il superamento dei livelli massimi di tollerabilità determinati da leggi e regolamenti integrano senz'altro gli estremi di un illecito anche se l'eventuale non superamento non può considerarsi senz'altro lecito, dovendo il giudizio sulla loro tollerabilità essere effettuato alla stregua dei principi stabiliti dall'art. 844 Cod. civ.».
Parafrasando le parole...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?