Il Condominio

Se viene meno la fiducia nell'amministratore

Paola Pontanari

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Il nostro amministratore, di nomina recente, ha partecipato all’ultima riunione di condominio anche in qualità di portatore di due deleghe da altrettanti condòmini. Tale circostanza è stata rilevata successivamente a ricezione del verbale della riunione suddetta. Questa condotta, contraria alle disposizioni di legge, è da considerare “colpa grave” e può comportare la revoca giudiziale dell’amministratore? E ancora, esiste un termine di scadenza entro il quale, eventualmente, agire per queste irregolarità?

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?