Il Condominio

Per il risarcimento i danni da rumore vanno provati

di Enrico Morello

A distanza di pochi giorni la Cassazione torna ad occuparsi del “rumore” in condominio e sembra trovare conferma, in entrambe le decisioni, quell’orientamento un po’ più rigoroso (del passato) che richiede la prova concreta del danno provocato dalle immissioni sonore perché possa essere concesso un risarcimento al presunto danneggiato.

In particolare, in un caso (sentenza 661/2017, si veda l’articolo ) il risarcimento era stato negato perché con riferimento al caso concreto ed alle risultanze istruttorie che...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?