Il Condominio

Formazione anche per amministratori «occasionali»

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

L'idea è stata lanciata da Confai: estendere la formazione periodica agli amministratori che amministrano solo il condominio in cui abitano, con una semplicissima modifica normativa alle legge 220/2012:

Obbligo di formazione periodica dell'amministratore nominato tra i condòmini dello stabile. Modifica dell'articolo 71 bis delle disposizioni per l'attuazione del codice civile e disposizioni transitorie.
Art. 1
Modifica dell'articolo 71 bis delle disposizioni per l'attuazione del codice civile e disposizioni transitorie
1. Il secondo comma dell'articolo 71 bis delle disposizioni per l'attuazione del codice civile e disposizioni transitorie è sostituito dal seguente:
“I requisiti di cui alle lettere f) e g) del primo comma non sono necessari, fatto salvo l'obbligo di formazione periodica, qualora l'amministratore sia nominato tra i condomini dello stabile.”

L'idea è stata sposata anche da Anap, Anapi e Confabitare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA