Il Condominio

Condominio Facile, la guida in edicola domani

di Saverio Fossati

Mattone, passione italiana. Con quasi quattro famiglie su cinque che vivono nella casa di proprietà l’interesse per il proprio appartamento o la propria villetta è sempre fortissimo. I cali dei valori immobiliari, scesi in modo quasi uniforme in tutta Italia, ha concentrato l’attenzione di molti sul miglioramento delle proprie condizioni abitative anche sotto il più ampio profilo della qualità della vita, piuttosto che sugli acquisti speculativi o sulla messa a reddito dell’unità immobiliare. Tanto più che quest’ultima strada è resa sempre più incerta dalla dilagante morosità degli inquilini e dal peso dell’Imu sulla seconda casa.

I temi condominiali, dal risparmio energetico alla sicurezza, dalla salubrità degli ambienti al mantenimento del decoro architettonico dell’edificio, sono quindi temi che le famiglie mettono al centro delle riflessioni sul loro patrimonio immobiliare, grande o piccolo che sia.

Per questo Il Sole 24 Ore ha predisposto una guida adatta a tutti i condòmini, che possano capire le regole di base illustrate dal Codice civile e dalle leggi speciali (anche queste si trovano tutte già in edicola nel fascicolo “Codice del condomino”, curato dal Consulente immobiliare del Sole 24 Ore) e diventare così facilmente interlocutore dell’amministratore e interprete intelligente delle necessità degli altri condòmini. La guida, intitolata Condominio Facile, sarà in edicola mercoledì 23 novembre, con Il Sole 24 Ore al prezzo complessivo di 2 euro.

Scopo del volume, cui hanno collaborato molti degli esperti del Sole 24 Ore che mettono la loro firma sulle pagine dedicate al condominio ogni martedì e sul Quotidiano Condominio online, è quello di capire quali siano le strade migliori per la gestione dello stabile e le responsabilità e i doveri di ciascuno, a partire dall’amministratore. Si parte dalle nozioni di base su cosa sia davvero un condominio per passare all’assemblea (con il meccanismo delle delibere e delle maggioranze), alla figura dell’amministratore, alla gestione delle spese e, dato che ci sono, alle liti (tra i condòmini o tra questi e il condominio e con l’amministratore) e come evitarle. Ma senza la consapevolezza che le difficoltà si risolvono ragionando tutti insieme e che l’amministratore ha anche bisogno di essere aiutato a svolgere i suoi complessi compiti, sapere tante leggi non serve a molto. Anche l’esperto più preparato deve infatti arrendersi a un dato di realtà: in condominio non si vive solo con le regole della legge ma anche, e soprattutto, con quelle del buonsenso e della tolleranza. Alcune parti della guida sono infatti dedicate a come evitare di litigare o a far sì che il litigio non prenda una brutta piega o vada a finire in tribunale.

I quesiti con le risposte che i lettori troveranno alla fine dei primi quattro capitoli sono tratti da quelli fatti il 25 ottobre, il giorno del Condominio Day del Quotidiano Condominio del Sole 24 Ore. È stata l’occasione per confrontarsi tra esperti, amministratori, operatori del mondo condominiale e proprietari immobiliari, con oltre 600 quesiti, cui ha fatto fronte la falange dei 100 esperti mobilitati dal Sole 24 Ore e dai 24 tra Ordini e associazioni di categoria che hanno aderito all’iniziativa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA