Il Condominio

Il passaggio verso la canna fumaria genera una servitù che va tutelata

di Francesco Machina Grifeo

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

In un condominio, il passaggio anche «rudimentale», all'interno delle mura dell'edificio, attraverso il quale viene raggiunta la colonna di «scarico fumario» costituisce «simulacro di una servitù» e dunque è tutelabile in via possessoria. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza 31 ottobre 2016 n. 22016 , respingendo il ricorso di un vicino che aveva ostruito la condotta con «una gettata cementizia» e chiarendo che in caso di chiusura «clandestina», ai fini della tempestività dell'azione, si inverte l'onere...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?