Il Condominio

Atti giudiziari inviati al condominio: valida la notifica nelle mani del custode

di Enrico Morello


Con decisione 14933/2016 la Cassazione ha giudicato inammissibile un ricorso per cassazione in quanto notificato successivamente al termine di due mesi (previsto per legge) dalla avvenuta notifica della sentenza che si intendeva impugnare.
Per arrivare a tale decisione, la Corte suprema, su eccezione presentata dal resistente, ha dovuto pronunciarsi sulla validità, o meno, della notificazione (della sentenza) eseguita a mani del portinaio qualificatosi al ricevimento dell'atto quale “addetto al ritiro”.
Dalla decisione in un senso o dell'altro di tale...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?