Il Condominio

L’amministratore che agisce senza ratifica ne paga le conseguenze

di Luana Tagliolini

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

L'amministratore che agisce in giudizio o resiste senza l'autorizzazione dell'assemblea o senza la successiva ratifica del suo operato, rischia di pagare lui le conseguenze.
L'amministratore, nei limiti delle attribuzioni stabilite dall'articolo 1130 codice civile, o dei maggiori poteri conferitigli dal regolamento di condominio o dall'assemblea, ha la rappresentanza dei condomini, può agire in giudizio sia contro i condomini sia contro i terzi e può essere convenuto in giudizio per qualunque azione concernente le parti comuni.
Nel caso di notifica di provvedimenti che...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?