Il Condominio

Il condominio non risponde delle violenze commesse dal portiere

di Saverio Fossati

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Il condominio non risponde insieme all'aggressore (sostituto del portiere dello stabile) per il comportamento violento di quest'ultimo nei confronti di un condòmino. Questo il principio espresso dalla sentenza 11816 della Cassazione, depositata ieri . Il fatto è che la lite (degenerata nell’aggressione) si era svolta nell’appartamento del condòmino, dove il sostituto del portietre si era recato su incarico dell’amministratore, per controllarne le tubature. Ma la responsabilità del preposto (il sostituto portiere) è da escludersi in questo caso, per...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?