Il Condominio

Le «gravi irregolarità» che portano alla revoca giudiziale dell’amministratore

di Paolo Accoti

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Con la legge 220/2012 di riforma del condominio, il legislatore ha voluto disciplinare in maniera più puntuale i casi di revoca dell'amministratore, indicando le ipotesi di gravi irregolarità che possono portare alla revoca dello stesso.
Il nuovo art. 1129 Cc, infatti, al comma XI, delinea i casi in cui l'amministratore può essere revocato.
Innanzitutto lo stesso può essere revocato, per volontà dell'assemblea, in qualsiasi momento e con le maggioranze previste per la sua nomina, ci troviamo al cospetto, pertanto, di un'ipotesi di...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?