Il Condominio

Assemblee, convocazioni ai vecchi proprietari se manca la comunicazione dei nuovi

di Silvio Rezzonico

L'acquirente di un immobile facente parte di un condominio è tenuto a comunicare per iscritto all'amministratore del condominio la variazione nella proprietà immobiliare ai fini della tenuta del registro di anagrafe condominiale. In caso di mancata comunicazione, è valido l'avviso di convocazione dell'assemblea condominiale al precedente proprietario.

È questo il principio recentemente affermato dalla seconda sezione del Tribunale di Firenze con la sentenza del 29 gennaio 2016 , chiamata a decidere in merito ad un'impugnazione...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?