Il Condominio

Impianti di riscaldamento, a Milano 1.348 controlli in condominio

Il Comune di Milano ha concluso la campagna di ispezione sulle centrali di riscaldamento (di potenza superiore ai 35 kW) svolta da Amat. Sono stati 1.348 gli interventi ispettivi effettuati sugli impianti di grandi dimensioni, cui si aggiunge l'attività di accertamento documentale avviata a partire da questa stagione. Sono in via di conclusione altre 150 ispezioni riservate alle nuove tipologie impiantistiche che rimangono in attività anche a chiusura della stagione termica: pompe di calore, cogeneratori e impianti termici che provvedono anche al raffrescamento estivo. Per quanto riguarda gli impianti autonomi sono state 5.112 le ispezioni e 785 le ordinanze emanate per non conformità: un impianto su sette risulta dunque fuori norma, con un positivo miglioramento rispetto alla scorsa stagione termica quando il rapporto era di uno a quattro.
I sequestri d'impianto per pericolo grave e imminente invece sono stati sei. Anche su questi impianti, le ispezioni continueranno fino al 31 luglio. Il numero delle ispezioni effettuate supera la percentuale del 5% di controlli prevista dalla normativa regionale in vigore. Le attività di pianificazione, organizzazione e gestione della Campagna Impianti Termici sono state affidate ad Amat che ha introdotto elementi di innovazione migliorando gli standard tecnici richiesti per questo tipo di interventi. Grazie alle nuove tecnologie inoltre il personale ispettivo può ora interrogare il Catasto degli Impianti Termici in tempo reale, sul luogo dell'ispezione. Lo Sportello Energia ha distribuito circa 80.000 targhe energetiche, in collaborazione con le imprese di manutenzione. Lo Sportello Energia del Comune di Milano e gestito da Amat ha svolto complessivamente circa 10.000 interventi in un anno solare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA