Il Condominio

Rimborso spese per la dichiarazione di voto messa a verbale

di Rezzonico Silvio

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA

Domando se sia lecito esigere dal condòmino, a favore del condominio, una sorta di “rimborso spese” se costui, nell'esprimere il proprio voto di dissenso su un punto all'o.d.g., chieda– durante il suo intervento in assemblea – che la propria dichiarazione di voto venga integralmente allegata al relativo verbale, anziché essere sintetizzata nel testo da spedire ai Condomini.
In sostanza: l'assemblea può, ad esempio su proposta dell'amministratore condominiale, deliberare in merito a quanto sopra e pre-determinare, con regola generale integrativa del vigente regolamento assembleare, “il giusto prezzo fra carta, fotocopiatrice, spedizione del documento” da far pagare, a ciascun condomino, ogni qual volta egli voglia far unire al verbale detta dichiarazione di voto ?
Se la delibera è lecita, che maggioranza serve? Nel supercondominio con oltre 60 partecipanti, è all'assemblea plenaria che spetta di decidere?

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?