Il Condominio

Divisione dei posti auto in cortile

di Lisi Pierantonio

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Condominio costituito da 8 unità immobiliari di cui una ad uso laboratorio (cat. C/3) e abitative le restanti. Il cortile comune può accogliere 4 autovetture. Gli immobili appartengono per 5 unità ad un'unica persona cui corrispondono 686/1000 mentre le altre 3 sono di soggetti diversi (332/1000). Acclarato che i millesimi di proprietà sono ininfluenti al fine dell'uso del cortile comune, questi ultimi sostengono che il principio del pari uso dei beni comuni abbia natura soggettiva e pertanto che i posti auto siano da assegnare per persona a ciascun condomino (salvo pacificamente il caso di comproprietà di una stessa unità immobiliare che vale comunque 1) e quindi spetti un solo posto auto al proprietario delle 5 unità; questi, invece sostiene che il pari uso abbia carattere oggettivo e quindi si riferisca non alla persona del condomino ma alle singole unità immobiliari partecipanti al condominio e quindi gli spetti l'uso di 2 posti interi e parzialmente di un altro. Chi ha ragione?

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?