Il Condominio

Deleghe intestate a coniuge e figli

di Rezzonico Silvio

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
L'amministratore uscente di un condominio di più di 20 appartamenti, proprietario di un'unità immobiliare e condomino del condominio amministrato, pur essendo stato sfiduciato dai 501 millesimi in fase di rinnovo dell'incarico, ha raccolto tra i proprietari di garage deleghe per 300 circa millesimi e un numero di teste superiore alla metà dei presenti. Naturalmente le deleghe sono state intestate a moglie e figlia per aggirare l'art. 67. La sua famiglia ha quindi la maggioranza delle teste e supera il quinto complessivamente. Lui è rimasto quindi in carica in proroga. E' legale quanto sopra? Deve essere pagato?

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?