Il Condominio

L’ascensore, anche se deliberato, non può ledere la proprietà individuale

di Paolo Accoti

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

I poteri dell'assemblea non possono invadere la proprietà dei singoli condòmini: l'ascensore va rimosso anche se deliberato in assemblea.
L'art. 1135 c.c. individua tassativamente i poteri dell'assemblea, i quali non possono pertanto estendersi fino ad invadere la proprietà del singolo condomino, sia essa esclusiva ovvero comune. Ed invero, tale facoltà può essere legittimamente esercitata dall'assemblea solo qualora l'abdicazione del diritto di proprietà emerga dai singoli atti di acquisto ovvero con l'approvazione del regolamento condominiale.
Tale principio è stato espresso...