Il Condominio

Il quesito: spese di adeguamento secondo l'utilità

Silvio Rezzonico

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Da Condominio24

Abito in un condominio di otto piani, all'interno del quale, negli anni Novanta, si decise di modificare l'impianto di riscaldamento condominiale con riscaldamento autonomo; all'epoca l'assemblea decise di non installare canne fumarie e, quindi, si fecero scarichi a parete. Recentemente, anche a seguito della sostituzione della vecchia caldaia con una di identico tipo, ho ricevuto una ispezione da parte di un tecnico comunale, che ha contestato lo scarico a parete (in facciata). Ho investito del problema...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?