Il Condominio

Il Comune non può proibire la canna fumaria sulle parti comuni

di Silvio Rezzonico

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Ogni condomino può apportare modifiche agli spazi o ai beni comuni, senza bisogno di ottenere il consenso degli altri proprietari, purché ciò non impedisca a questi ultimi l'uso del bene o dello spazio stesso e non ne alteri la destinazione originaria.
Questo principio civilistico - che deve tuttavia essere compatibile con gli strumenti urbanistico-edilizi comunali - emerge dalla sentenza del 28 ottobre 2015 n.1475, con cui il Tar di Firenze ha accolto , sotto il profilo della legittimità...

Quotidiano del Condominio

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Condominio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità e gli approfondimenti sul mondo immobiliare e condominiale.
L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Registrati

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?