Il Condominio

Rumori, sì al danno morale anche se manca quello biologico

In nome del rispetto della vita privata il danno morale per i rumori che superano la soglia di tollerabilità va risarcito anche se non c'è danno biologico. La Cassazione (Sezione III - Sentenza 16 ottobre 2015 n.20927 ) si allinea alla Corte europea dei diritti dell'uomo che ha più volte condannato gli Stati che non adottano misure idonee a tutelare la vita privata (articolo 8 Cedu) salvaguardando la vivibilità nelle abitazioni, messa a rischio dai rumori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA