Il Condominio

Nuove tabelle approvate a metà anno

di Silvio Rezzonico

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
L'Assemblea straordinaria del 6 luglio 2012, con la presenza di 15 condomini su 28 e con 625,91 mm, ha approvato nuove tabelle millesimali (di proprietà generale, scale, ascensori, ecc.) in sostituzione di quelle vigenti da circa 30 anni (già variate a suo tempo rispetto a quelle originarie del costruttore). E' verbalizzata la loro approvazione per alzata di mano ed all'unanimità dei presenti che ne controfirmano relazione e prospetti e ne deliberano l'entrata in vigore. Per comodità di gestione, le quote mensili ordinarie sono rimaste invariate ma quelle inerenti gli interventi straordinari nel frattempo avviati sono state determinate ed accollate sulla base dei nuovi valori. Per il consuntivo 2012 e conseguente ripartizione degli oneri, si chiede se possa legittimamente procedersi ad un conteggio unico per l'intero anno con i nuovi millesimi, ovvero debbano effettuarsi distinte operazioni per ciascuno dei due semestri (gennaio-giugno e luglio-dicembre).

Da L'Esperto Risponde

In materia di tabelle millesimali vale il principio secondo cui le tabelle, di proprietà o di gestione - determinate giudizialmente o dai condomini – hanno effetto costitutivo, e cioè operano dal momento in cui sono state approvate rispettivamente dall'assemblea, dai condomini all'unanimità o dal giudice.
Niente vieta però che l'assemblea, quantomeno con le maggioranze di cui all'articolo 1136, secondo comma, del Codice civile, applichi le nuove tabelle - quanto alle opere straordinarie - in base ad un conteggio unico per l'intero anno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA