Il Condominio

Le pompe anti allagamento sono a carico dei condòmini cui servono

di Pierantonio Lisi

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Un condominio è formato da 8 appartamenti + negozi + garages seminterrati.
I garages sono di esclusiva proprietà ed uso solo di due condomini, dove sono collocate due pompe per il sollevamento delle acque piovane. Durante un forte temporale una delle due pompe si è bruciata con la conseguenza dell'allagamento dei garages. I due proprietari hanno incaricato una ditta specializzata per il ripristino delle pompe sostenendo una spesa di € 800,00 ed hanno intenzione di far partecipare gli altri condomini, proprietari dei soli appartamenti, alla spesa, adducendo che gli allagamenti che possono verificarsi in seguito a guasti alle pompe, comprometterebbero l'intera struttura del palazzo.
E' giusto ripartire la spesa fra tutti ? Ed in quale misura?

Da L'Esperto Risponde

Il rilievo secondo cui l'allagamento del seminterrato potrebbe compromettere le fondamenta e, quindi, l'intera struttura non è pertinente e non comporta che la spesa debba essere ripartita tra tutti i condomini. Qualsiasi allagamento, infatti, potrebbe danneggiare parti comuni dell'edificio, anche quello causato dal malfunzionamento di un rubinetto. Come è ovvio, questo non significa che la spesa per riparare la rubinetteria delle singole unità immobiliari debba ripartirsi tra tutti i condomini.
Per stabilire su chi debba gravare la spesa occorre prendere le mosse dalla funzione delle pompe di sollevamento (si veda, proprio a proposito di una pompa di drenaggio, Cass. 6175/2009). Se le pompe servono solo per lo scarico delle acque piovane che confluiscono nel piano interrato, pare ragionevole che le spese di riparazione siano lasciate a carico dei soli proprietari dei piani interrati. Allo stesso modo in cui, per esempio, la manutenzione della grondaia a servizio del balcone di proprietà individuale resta a carico del proprietario di quel balcone. Sul punto, tuttavia, non ci sono precedenti giurisprudenziali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA