Il Condominio

Manovra nel box ostacolate da scala privata

di Pierantonio Lisi

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

LA DOMANDA
Due anni fa ho acquistato un appartamento con annesso box in area condominiale. Di fronte al box era stata costruita una scala che dà accesso ad una strada privata per il tramite di una porta, ricavata dalla cancellata esterna, che non costituisce uscita di sicurezza, essendo il palazzo dotato di altre due uscite: una principale e una di accesso ai box.
La scala prospiciente al mio box pregiudica a mio avviso il godimento del parcheggio dell'auto, poiché mi costringe ad entrare a marcia indietro ed eseguendo più manovre. Vorrei sapere se posso richiedere l'abbattimento della scala per ripristinare lo stesso spazio di manovra che è concesso a tutti gli altri condòmini, per accedere ai box, e qual è eventualmente la procedura da seguire

Da L'Esperto Risponde

Se la scala è stata costruita successivamente alla realizzazione dell'edificio su una superficie già destinata a costituire lo spazio di manovra del box di proprietà del lettore e ne ha diminuito apprezzabilmente il grado di accessibilità, se ne può pretendere la rimozione o lo spostamento in luogo in cui non intralcia le manovre di entrata e di uscita. In ogni caso è preferibile indirizzare preventivamente una diffida all'amministratore affinché riferisca della questione in assemblea. Se l'assemblea resta inerte o decide di non provvedere alle opere di rimozione o spostamento, occorrerà attivarsi in via giudiziale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA