Il Condominio

Acqua ridotta a tutti i condòmini per mancato pagamento

di Luana Tagliolini

Acqua ridotta a tutti i condòmini
Pur non essendo moroso, il condòmino può subire la riduzione dell'erogazione dell'acqua. È accaduto ad alcuni condòmini che, pur essendo in regola nel pagamento delle quote condominiali, si sono visti ridurre sensibilmente l'erogazione dell'acqua dalla società fornitrice del servizio idrico a seguito dell'omesso pagamento delle fatture relative al servizio idrico da parte dell'amministratore, pur avendo, questi, incassato le quote condominiali.
Il Tribunale di Alessandria (sentenza 17 luglio 2015) ha dato ragione alla società fornitrice del servizio idrico. Per il tribunale tale riduzione è legittima se l'amministratore non paga, in quanto il sottoscrittore del contratto di somministrazione è il condominio e nessun rapporto sussiste con i singoli condòmini. E il pagamento eventualmente eseguito dal singolo condomino non è idoneo ad estinguere il debito nei suoi confronti (Corte di Cassazione, sentenza n. 3636/2014 ).


© RIPRODUZIONE RISERVATA