Il Condominio

Il quesito: il fondo speciale comune “salda” i debiti dei condomini morosi

di Raffaele Cusmai

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Da Condominio24

D. Nel condominio tre appartamenti sono stati pignorati. Si richiede chi debba sopportare le spese condominiali relative agli immobili pignorati.

R. In base al novellato art. 63, disp. att., c.c., i creditori non possono agire nei confronti degli obbligati in regola con i pagamenti “se non dopo l'escussione degli altri condomini”.
Con tale specificazione legislativa, è stato di fatto “reintrodotto” il principio di solidarietà delle obbligazioni condominiali, precedentemente denegato dalla giurisprudenza di legittimità.
Ciò precisato, si deve quindi evidenziare come anche i condomini in regola con i pagamenti possono essere successivamente chiamati a rispondere per i debiti dei condomini morosi e, quindi, al fine di evitare ulteriori conseguenze pregiudizievoli, in tali circostanze viene solitamente istituito un fondo speciale comune con cui i condomini in regola fanno fronte ai pagamenti dei morosi, salvo poi il diritto di rivalsa.
Salvo diverse pattuizioni espressamente previste dall'assemblea, detto fondo speciale viene generalmente istituito in base ai rispettivi millesimi di proprietà dei condomini in regola con i pagamenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA