Il Condominio

I professionisti si associano per le gestioni patrimoniali, convegno di Anap a Pisa

Q
D
C Contenuto esclusivo QdC

Tutto pronto per il primo convegno promosso da ANAP sede territoriale di Pisa che in tal modo vuole conferire ufficialità alle attività intraprese e portate a frutto nella regione Toscana; tra tutti il corso per revisore condominiale tenutosi a Firenze con la partecipazione di una quindicina fra amministratori immobiliari oggi a pieno titolo anche revisori.
L'incontro di venerdì 19 Giugno, dalle ore 15 alle 18 presso l'Istituzione Cavalieri di Santo Stefano in piazza dei Cavalieri 1, è dedicato all'associazionismo, una filosofia sempre più diffusa e necessaria tra gli amministratori ma anche i condòmini. Associazionismo come nuova frontiera nelle gestioni patrimoniali. Saranno illustrati anche i progetti autunnali, tra cui il corso di formazione base per amministratori di condominio organizzato in collaborazione con la Confcommercio di Pisa e previsto a partire dall'11 Settembre 2015 (per iscriversi scrivere a formazione@amministratori-professionisti.it).
Dopo la presentazione dell'organizzatrice dell'evento, Paola Gonzato, che ha coordinato i lavori, seguirà una riflessione del presidente nazionale ANAP Paolo Caprasecca sul valore della competenza, l'incremento del business e la tutela del cliente alla luce dei cambiamenti introdotti dalla riforma del condominio. Per la parte istituzionale interverrà il Senatore della Repubblica On. Franco Mugnai, promotore di alcune fondamentali “operazioni” per restituire qualità al settore e alla categoria immobiliare.
Proprio il senatore Mugnai assieme ai principali esponenti ANAP prenderanno parte alla tavola rotonda che animerà la seconda parte del convegno. Voci e competenze differenti ma complementari per la ripresa del settore: dal presidente nazionale Caprasecca al responsabile nazionale dei revisori condominiali Dott. Francesco Sciubba, al responsabile dell'Ufficio Legale Avv. Massimo Cirilli. La riflessione toccherà alcuni aspetti, tra i quali:
• L'importanza dell'associazionismo nella tutela degli utenti e degli amministratori;
• L'analisi dell'attuale scenario processuale civile e penale nell'ingresso delle prove in giudizio con cenni sulle modalità di svolgimento delle ctu
• La necessità di un serio impegno politico e associativo a livello nazionale affinchè gli incarichi di amministratore giudiziario e di consulente contabile siano affidati esclusivamente ai revisori con esclusione di ogni altra categoria professionale.
La partecipazione è libera ma è gradita la prenotazione all'indirizzo mail formazione@amministratori-professionisti.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA